Questo sito consente l’utilizzo di cookie nostri e anche di terze parti, al fine di assicurare all’Utente una migliore esperienza sul nostro sito web e di effettuare comunicazioni e interazioni in linea con le tue preferenze. Se clicca sul tasto “Accetto”, oppure interagisce con il sito cliccando su un link o un bottone, acconsenti all’uso dei cookie. Cliccando su Maggiori informazioni potrà consultare al nostra policy completa. Maggiori informazioni

ACCETTO
E-bike e monopattini: l’evoluzione green di top Ricambi

Data Evento: 25/05/2021


In un’epoca come quella che stiamo vivendo, il tema della mobilità sostenibile rappresenta una delle grandi sfide per ridurre sensibilmente il traffico, migliorare la qualità dell’aria, prevenire il degrado urbano e tagliare i consumi energetici. Il ricorso a pratiche di mobilità slow, inoltre, migliora la qualità della vita dei cittadini e stimola nuove forme di integrazione ed aggregazione sociale.
Le città stanno diventando sempre più eco-friendly e guardano a un futuro che dovrà essere sostenibile. La rivoluzione green all’insegna della micro mobilità elettrica per gli spostamenti brevi cavalca una tendenza che, emersa lentamente per contenere le emissioni responsabili dei cambiamenti climatici e dell’inquinamento, ha subito un’accelerazione con l’emergenza sanitaria
Il mutamento della mobilità ha favorito l’erogazione di incentivi a favore dei veicoli ecologici e da un quadro normativo europeo orientato a favorire gli spostamenti a basso impatto ambientale.

I dati della mobilità green
Gli italiani sembrano aver scoperto la bellezza e i vantaggi di spostarsi principalmente con mezzi come biciclette – normali o elettriche – monopattini, rollerblade e skateboard. Che sia una mobilità sostenibile, conveniente dal punto di vista economico e affidabile. Sono queste le prime tre caratteristiche indicate dal campione coinvolto per la ricerca “Lo scenario italiano della mobilità urbana: uno sguardo al futuro” realizzata, in collaborazione con Nielsen, da Arval Mobility Observatory, l’osservatorio sulla mobilità di Arval. L’indagine ha analizzato i mezzi di trasporto utilizzati dalle persone, le motivazioni all’uso e le attese sul futuro. Sono “la libertà di decidere in autonomia gli orari di partenza e arrivo” (57% dei rispondenti), la “praticità” (43%), l’affidabilità, ovvero la garanzia di poter arrivare in orario (41%) e la convenienza economica (27%) i fattori che guidano gli italiani nella scelta del mezzo di trasporto da utilizzare abitualmente.
Sebbene l’automobile si confermi il mezzo di trasporto preferito, si aprono prospettive interessanti per quelli alternativi e per la micromobilità, tra cui la bicicletta, i cui principali driver di scelta sono proprio l’affidabilità, la convenienza economica e l’autonomia negli spostamenti. Secondo i dati GfK, in Italia il comparto e-mobility (che comprende monopattini elettrici, skateboard elettrici, overboard e one wheel) ha registrato nei primi 7 mesi del 2020 una crescita del +140%, rispetto al 2019.
Il trend è confermato anche da una ricerca sugli acquisti di Green Mobility effettuati su eBay, secondo cui nei primi 7 mesi del 2020 i veicoli di mobilità elettrica hanno registrato, rispetto allo stesso periodo del 2019, un incremento dell’88%. L’incremento è cresciuto significativamente (220%) nella settimana del 25 maggio, in concomitanza con un ulteriore allentamento delle restrizioni del lockdown. I più apprezzati sono i monopattini, che rispetto al 2019 vedono un aumento di vendite sul marketplace del 270%: di questi, i più ricercati e acquistati sono le versioni elettriche (+235%). Seguono le bici normali, che registrano un incremento degli acquisti dell’88,71%, rollerblade e pattini (+114%).

La bicicletta elettrica, sempre più amata
L’e-bike, la bicicletta con la pedalata assistita, è in cima alle preferenze degli italiani. Scelta oggi solo dall’1% degli Italiani, la bicicletta elettrica ha tutte le carte per diventare il nuovo oggetto dei desideri. Dall’indagine di Arval Mobility Observatory emerge che più di un intervistato su due sceglierebbe l’e-bike come mezzo di trasporto abituale, principalmente per gli spostamenti casa-lavoro che, nel 75% dei casi, prevedono un tragitto di circa 15 chilometri. Una distanza ideale per i percorsi sulle due ruote con pedalata assistita.
L’e-bike sembra avere tutte le carte in regola per diventare un valido strumento per gli spostamenti in città, soprattutto durante la pandemia. La bicicletta elettrica piace sia perché rispetta l’ambiente (al 61% del campione analizzato), sia perché permette di muoversi agilmente nel traffico (al 40%). Ma anche, inutile nasconderlo, perché non comporta fatica (per il 33% degli intervistati). A limitare la sua diffusione, invece, restano l’assenza di percorsi dedicati, le piste ciclabili per il 43% del campione, il costo di acquisto per il 38% e il rischio di furto per il 35%.

Il monopattino elettrico, la nuova tendenza
Con tutta probabilità automobili, furgoni, scooter, motociclette e biciclette saranno affiancati da una nuova categoria di mezzi, protagonisti della micromobilità. Diverse aziende automobilistiche, anche di prestigio, stanno puntando anche sui monopattini elettrici. Tutto questo per diversi motivi: praticità, costi contenuti, leggerezza del mezzo, ridotto ingombro
Monopattini elettrici, una tendenza per avere la città a portata di miniruota? Il monopattino elettrico sembra essere l’innovazione per accompagnare le città ad un cambiamento green ed eco sostenibile. Hanno velocità controllate per i centri cittadini e per la sicurezza dei conducenti. Possono essere utilizzati ovunque ma con la giusta cognizione. E soprattutto riducono notevolmente l’inquinamento.
L’obbiettivo è quello di bilanciare due esigenze fondamentali: la necessità di muoversi evitando un incremento di traffico dovuto a veicoli inquinanti. Inoltre il monopattino elettrico può essere utilizzato anche nei grandi centri spostandosi così agevolmente da un luogo all’altro.

La svolta green di top Ricambi
Da sempre top Ricambi ha a cuore l’ambiente e crede fermamente nella sua salvaguardia. Anche per questo motivo dal 2021 ha deciso di dare il via all’offerta green con la vendita di e-bike e monopattini a disposizione di chiunque voglia provare ad entrare nel mondo di questi nuovi mezzi di trasporto.
Privi di sostanze inquinante, monopattini e bici elettriche sono perfetti anche per chi non ha un fisico allenato. Chi non vuole o non può fare fatica ha infatti a disposizione il motore elettrico per affrontare percorsi impegnativi con il minimo sforzo. Si tratta di mezzi di trasporto che comunque garantiscono un’ottima autonomia. Basti pensare che le bici elettriche consentono di coprire anche lunghe distanze senza difficoltà, permettendo di percorrere anche 100 km con una singola carica della batteria.
top Ricambi è il punto vendita perfetto per scegliere un monopattino o una e-bike, oltre che per reperire i ricambi di numerose marche di questi mezzi di trasporto sostenibili e innovativi.

;




RICHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI
Risponderemo il prima possibile alla tua richiesta